Quando la creatività proviene dalla strada, dalle sue dinamiche, dai suoi linguaggi e dalle sue narrazioni, è in quel preciso momento che nasce Malafamilia. Un brand che dimostra il suo essere prima che il suo apparire, nella scommessa che rappresenta per tutti noi la missione nel mercato dell’abbigliamento. Dietro Malafamilia c’è molto di più di quello che si può evincere. Ogni grafica è prima un segno, una comunicazione visiva che una stampa su un tessuto. Il percorso di elaborazione e di realizzazione di ogni logo nasce prima nelle tele, sui fogli e nei byte della crew che sostiene il brand. L’arte, la capacità e la sperimentazione sono la base della filiera che porta i nostri prodotti negli armadi. Ogni opera è prima di tutto opera d’arte, opera del saper fare; al contempo è opera del saper raffigurare e del voler dire attraverso una codifica dei linguaggi delle aggregazioni street di tutto il mondo.

Malafamilia nasce sulla base chiara di essere anomalia rispetto al mercato, rappresentando dal …ad oggi, più uno scambio tra simili che una forma di compravendita. Le nostre grafiche richiedono adesione ad uno stile e solo dopo possono essere valutate monetariamente.

Ogni prodotto si sviluppa in una scala completamente artigianale: dalla realizzazione grafica, all’etichettatura del capo, alla preparazione e poi alla stampa serigrafica, il ciclo che vede nascere Malafamilia, è assolutamente virtuoso rispetto alla produzione in serie. Far marciare insieme arte, artigianato e cultura sono i campi della nostra missione nel mercato. Ogni capo risulta unico dal punto di vista realizzativo, rendendolo prezioso non solo per quello che rappresenta per noi e per chi aderisce alla sua realizzazione, ma anche per il saper valutare vere e proprie opere che recuperano antichi mestieri amalgamati a nuove capacità.

Il nostro progetto è tanto ambizioso quanto semplice nelle sue parole.

Malafamilia non è una moda,

Malafamilia non è un marchio

Malafamilia è la realtà.